da € 0 per persona

Dettagli sul Tour

  • Codice:
    AEC8QWQB
  • Tipo:
    Gruppo
  • Durata:
    11 giorni
  • Partenze:
    Programmate
  • Guida:
    Italiano
  • Pasti:
    Trattamento come da Programma
  • Pagare:
    Notice: Undefined index: sett_id in /var/www/clients/client1/web41/web/themes/Common/template/tours/tours_details.php on line 303

    Notice: fwrite(): write of 272 bytes failed with errno=122 Quota disco superata in /var/www/clients/client1/web41/web/includes/log.php on line 78
    Notice: Undefined index: sett_ico in /var/www/clients/client1/web41/web/themes/Common/template/tours/tours_details.php on line 303

    Notice: fwrite(): write of 273 bytes failed with errno=122 Quota disco superata in /var/www/clients/client1/web41/web/includes/log.php on line 78
    Notice: Undefined index: sett_name in /var/www/clients/client1/web41/web/themes/Common/template/tours/tours_details.php on line 303

    Notice: fwrite(): write of 274 bytes failed with errno=122 Quota disco superata in /var/www/clients/client1/web41/web/includes/log.php on line 78
       

Scarica il Programma in Pdf

Diwali la festa Indiana delle luci

Pensare all'India vuol dire immaginare millenni di storia, di arte e di cultura. Un mondo forse a parte, ma non irraggiungibile, permeato di spiritualità e fascino ancestrale, ma anche di forti e dolorose contraddizioni. Tra i prodigi naturali di cui questa terra è capace, i picchi dell'Himalaya e le infinite spiaggie di Goa e della costa meridionale, gli atolli corallini e le acque interne del Kerala, i fiumi, i villaggi e le foreste tropicali, il deserto del Rajasthan. L'India è un crogiuolo di razze, culture e linguaggi in grado di plasmare scenari sempre diversi. E' una terra molto ospitale, a dispetto della modernizzazione che in alcuni luoghi del paese è un vero tabù, intrisa di ricchezze che provengono da altri mondi a cui ci si può avvicinare anche solo per lo scatto di una foto, davanti ai numerosi monumenti sacri che costellano città villaggi e paesaggi. Simbolo per antonomasia dell'India è la meraviglia del mondo in marmo bianco: il Taj Mahal, un inno all'amore che traduce in forme l'assoluta bellezza dell'indicibile che, in fondo, riassume la complessità di un luogo come l'India.

Programma

Delhi

All’arrivo a Delhi, accoglienza in aeroporto e trasferimento in hotel. Capitale dell'India e porta importante di ingresso nel paese, la Delhi contemporanea è una metropoli vivace, dove l’architettura della parte vecchia contrasta con lo splendore formale della nuova in una perfetta miscela di antico e moderno. Muovendo tra snelli grattacieli e antichi monumenti, silenziosi retaggi di un passato opulento, la prima impressione di ogni visitatore che viaggi dall'aeroporto verso il centro è quella di una città giardino dai lunghi viali alberati che delimitano una serie di bei parchi. Più tardi, visita dei principali luoghi di interesse della città vecchia e nuova: il Raj Ghat, memoriale in onore del Mahatma Gandhi nel luogo dove venne cremato, l’imponente moschea Jama Masjid, la più vasta del paese, simbolo opulento dell’impero moghul, la tomba di Humayun, la prima tomba-giardino del subcontinente indiano, il Qutb Minar, splendida torre persiana dalle proporzioni perfette e dalla notevole altezza di 72 metri. Una passeggiata in macchina nei pressi del Forte Rosso, Rajpath, la sede del Parlamento, la residenza presidenziale, conclude le visite di questo primo giorno. Cena e pernottamento in hotel.


                                                            
Pernottamento:
The Suryaa
Sistemazione:
Doppia
Pasti:
Cena, pernottamento e colazione
Delhi - Agra

Prima colazione e spostamento ad Agra, nella regione dell’Uttar Pradesh, sede di due superbe opere ammirate in tutto il mondo, il Taj Mahal e il Forte Rosso, nei quali si manifesta a pieno la genialità della progettazione dei palazzi e dei giardini moghul. Sistemazione in hotel e più tardi visita del Forte Rosso, vasta cittadella dai tratti architettonici raffinatissimi e mirabile esempio di architettura. Sede e roccaforte dell'Impero moghul, la struttura attuale deve le sue origini ad Akbar che vi fece erigere le mura, le porte e i primi edifici sulle rive orientali del fiume Yamuna. Shah Jehan aggiunse successivamente la moschea, mentre l’imperatore Aurangzeb fece costruire le mura esterne. Sosta nella sala delle pubbliche udienze e negli affascinanti padiglioni reali prima del rientro in hotel dove viene consumata la cena.


                                                            
Pernottamento:
Grand Mercure
Sistemazione:
Doppia
Pasti:
Cena, pernottamento e colazione
Agra - Jaipur

Dopo la prima colazione visita del Taj Mahal, lo splendido monumento del quale tutto è stato detto e scritto ma che si rivela sempre sorprendente ed affascinante. 22 anni di lavoro e 20.000 uomini per erigere questo sogno di marmo, il misterioso “palazzo di perle tra i giardini e i canali”, il perfetto monumento all’amore voluto nel 17° secolo dall’imperatore moghul Shah Jahan in memoria dell’adorata moglie Mumtaz Mahal prematuramente scomparsa perché di lei non si perdesse mai il ricordo. Interamente costruito in marmo bianco e incastonato di pietre preziose, è uno spettacolo che incanta ad ogni ora del giorno e della notte e da ogni angolazione, che lo si guardi alla luce eterea della luna o ai primi raggi rosa dell’alba, ammirato direttamente o riflesso negli specchi d’acqua del giardino. Al termine trasferimento a Jaipur con sosta lungo il percorso a Fatehpur Sikri, suggestiva città fantasma che ha la grandiosità di una capitale e la malia di un sogno. Costruita nel tardo 16° secolo dal grande Imperatore moghul Akbar, fu presto abbandonata a causa della siccità, ma i suoi magnifici palazzi, le sale, i portali, le ricche moschee, si sono mantenuti intatti nella loro bellezza. Proseguimento alla volta di Jaipur, capoluogo della colorata regione del Rajasthan, regno di fortezze, palazzi, morbide dune sabbiose. E’ nota come la città rosa perché le sue costruzioni, tutte in pietra arenaria rossa, le conferiscono una gamma incredibilmente varia di questa colorazione nelle diverse ore del giorno: interessante sapere che questo colore rappresenta storicamente l’accoglienza e l’ospitalità nella cultura rajasthana e che fu adoperato per la prima volta per ridipingere l’intera città nel 1876 in occasione della visita del Principe di Galles, il futuro re Edoardo VII, in seguito all’ordinanza del Maharaja Ram Singh. All’arrivo, sistemazione in camera, cena e pernottamento.


                                                            
Pernottamento:
Premium Homestay (Suryaa Villa - heritage home o similare)
Sistemazione:
Doppia
Pasti:
Cena e pernottamento
Jaipur - Amber Fort - Jaipur - Partecipazione alla festa delle luci

Prima colazione ed escursione a pochi chilometri da Jaipur alla scoperta delle meraviglie del Forte dell’antica capitale Amber, la cui costruzione fu iniziata nel 17° secolo dal Maharaja Mansingh, il generale di maggior successo dell’imperatore moghul Akbar, e che divenne sede del potere ancor prima che fosse terminato il Palazzo di Città. Una jeep (o un elefante, solo su esplicita richiesta e soggetto a disponibilità) condurrà sulla cima della cittadella fortificata affacciata sul lago di Moat e circondata da bastioni. Una volta in altura, lo spettacolo mozzafiato del complesso di sale e cortili: all’interno del forte si dispiegano sale, specchi, colonne, pietre preziose, argenti, miniature e affreschi, a testimonianza delle immense ricchezze dei maharaja. Di enorme fascino lo Sheesh Mahal o sala degli specchi dove è sufficiente a illuminarla una sola piccola torcia che moltiplica la propria luce riflessa, appunto, nei tanti specchi che la rivestono. Rientro a Jaipur e sosta di fronte allo straordinario Hawa Mahal o ‘Palazzo dei Venti’, elaborata facciata di arenaria rosa occhieggiante di finestre utilizzata in passato dalle dame di corte per osservare l’esterno senza essere viste.  Al termine rientro in hotel per un breve riposo e, nel pomeriggio, visita completa della città di Jaipur cominciando dal City Palace, enorme complesso di palazzi squisiti, giardini e cortili, arti decorative e portali scolpiti; all’interno un piccolo e interessante museo con collezioni di manoscritti rari, armature, costumi, tappeti, dipinti e miniature. Le visite si concludono con il Jantar Mantar, lo stupefacente osservatorio astronomico all’aria aperta costruito nel 1726 da Sawai Jai Singh, il Maharaja scienziato di Jaipur, e ancora perfettamente funzionante. In serata partecipazione alla festa delle luci condividendo la celebrazione con i locali all’interno di una location suggestiva: la calda atmosfera familiare renderà questa esperienza “homestay” coinvolgente e indimenticabile!


                                                            
Pernottamento:
Premium Homestay (Suryaa Villa - heritage home o similare)
Sistemazione:
Doppia
Pasti:
Colazione, cena e pernottamento
Jaipur - Pushkar - Udaipur

Dopo la prima colazione partenza alla volta di Udaipur con sosta lungo il percorso a Pushkar, dove sono di particolare interesse il tempio dedicato a Brahma, l’unico in India, e il lago sacro della cittadina, importante centro di pellegrinaggi hindu. Al termine della visita, proseguimento per la candida Udaipur, nota come la “Città dellAurora” e la “Venezia dellEst” fondata nel 1568 dal Maharana Udai Singh, cittadina deliziosa nota per i suoi laghi e per gli incantevoli angoli di interesse storico.  Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.


                                                            
Pernottamento:
Fateh Niwas
Sistemazione:
Doppia
Pasti:
Cena e pernottamento
Udaipur

Prima colazione. Palazzi da favola, vicoli quieti, fortezze arroccate che ricordano antiche battaglie, laghi, mosaici, atmosfera romantica: questa la bella Udaipur, tappa imperdibile della regione del Rajasthan. La visita ha inizio con il Palazzo di Città edificato sul lago Pichola nel 1725, un trionfo di marmo, granito, filigrane, mosaici, vetri, finestre decorate, labirinti di cortili, porte ornamentali, appartamenti, sale affrescate in uneccezionale composizione artistica. Si visitano i musei, la sala delle udienze pubbliche, le camere private delle signore del palazzo e il Sahelion-ki-Badi, gli armonici giardini con il verde punteggiato di chioschi, fontane, stagni e statue. Più tardi un piacevole giro in barca sulle calme acque del lago dal quale si può ammirare la maestosità della città e la bellezza del Jag Mandir Palace, incantevole palazzo al centro dello specchio d’acqua. Al termine rientro in hotel, cena e pernottamento.


                                                            
Pernottamento:
Fateh Niwas
Sistemazione:
Doppia
Pasti:
Colazione, cena e pernottamento
Udaipur - Ranakpur - Jodhpur

Prima colazione e spostamento a Ranakpur, candido gioiello dell’arte jainista situato nella tranquilla valle degli Aravalli, uno dei cinque templi più sacri d’India, il principale del quale è il tempio Chaumukha che mostra la bellezza di 29 sale splendidamente scolpite e sostenute da 1444 colonne, tutte diverse l’una dall’altra, che sorreggono intricate sculture. Altri due mirabili esempi sono quelli dedicati a Neminath e Parsvanath e il Tempio del Sole lì nei pressi. Proseguimento alla volta di Jodhpur, superba città fortificata dove si possono ammirare in tutta la loro pienezza i colori del Rajasthan: la parte vecchia della città dalle otto porte, una delle più interessanti del paese, è circondata da una muraglia lunga 10 chilometri eretta circa un secolo dopo la sua fondazione. Dall’alto del forte si può vedere chiaramente dove finisce la città vecchia, affascinante dedalo di viuzze tortuose di grande interesse da esplorare, e dove inizia la nuova. Una curiosità? I jodhpur, i pantaloni attillati da equitazione, hanno preso il nome proprio da questo luogo. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.


                                                            
Pernottamento:
Zone By Park
Sistemazione:
Doppia
Pasti:
Cena e pernottamento
Jodhpur

Dopo la prima colazione, visita della città con il Forte Mehrangarh (la cittadella del Sole), che si erge maestoso contro il deserto su una distesa di case bianche e azzurre evocando lo spirito dei Rathores di Marwa, il locale clan Rajput dominante. Visita dei vari palazzi dai fregi delicati e dei musei che custodiscono i tesori della famiglia reale. A nord del Forte e ad esso collegato, il Jaswant Thanda, monumento di marmo dedicato al popolare governatore Jaswant Singh II (1878-1895), che ripulì Jodhpur dalla piaga dei briganti, avviò i fondamentali impianti di irrigazione e potenziò l'economia. Rientro in hotel, cena e pernottamento.


                                                            
Pernottamento:
Zone By Park
Sistemazione:
Doppia
Pasti:
Colazione, cena e pernottamento
Jodhpur - Nawalgarh

Prima colazione e spostamento a Nawalgarh, una delle principali cittadine della regione dello Shekhawati: fondata nel 1737 da Nawal Singh, figlio di Shardul Singh, vide susseguirsi una serie di reggenti riusciti, grazie al loro acume politico, a mantenere unito e prospero lo Stato che, proprio per questa felice combinazione, attrasse un buon numero di ricchi mercanti Marwari che costruirono qui le loro dimore riccamente decorate (haveli). Nel tardo pomeriggio visita della Poddar Haveli, attualmente trasformata in museo: nonostante non sia tra le più antiche – risale agli anni Venti - i suoi dipinti murali, accuratamente riportati al loro splendore originale, sono particolarmente interessanti. Il museo espone anche gli splendidi costumi nuziali di diverse comunità del Rajasthan. Cena e pernottamento.


                                                            
Pernottamento:
Grand Haveli (heritage)
Sistemazione:
Doppia
Pasti:
Cena, pernottamento e colazione
Nawalgarh - Delhi

Dopo la prima colazione rientro a Delhi. Sistemazione in hotel all’arrivo e pomeriggio a disposizione. In alternativa, secondo opzione individuale e senza alcun supplemento, la visita del Gurudwara Bangla Sahib, l’affascinante tempio sikh di Delhi: l’atmosfera serena, il senso di pace, la tangibile ospitalità, l’intensa spiritualità che si respirano all’interno, tra specchi d’acqua, cupole d’oro, turbanti colorati, aroma di fiori e sottili melodie, rendono questo luogo di culto intensamente suggestivo.

NOTA IMPORTANTE: alla nostra guida non è concesso accompagnare all’interno gli ospiti che saranno scortati nella visita da un rappresentante del luogo di culto parlante inglese che chiederà una donazione (cifra libera ma offerta dovuta) al termine del giro durante il quale illustrerà le caratteristiche del tempio e della religione sikh. La nostra guida attenderà i clienti all’esterno per il trasferimento di rientro.

Cena e pernottamento in hotel.  


                                                            
Pernottamento:
Vivaanta By Taj Dwarka
Sistemazione:
Doppia
Pasti:
Cena e pernottamento
Delhi

Prima colazione e tempo a disposizione sino al trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia.


                                                            
Pernottamento:
Vivaanta By Taj Dwarka
Sistemazione:
Doppia
Pasti:
Colazione


Seleziona la data e i partecipanti

Tours consigliati